Trattamento intercettivo con la presenza di un mesiodens

Johnny si presenta durante la seconda fase della permuta con incisivi  superiori retroinclinati  e con contrazione dell’arcata superiore.
Mentre l’esame cefalometrico  indica che la cornice scheletrica della sua malocclusione dentale è equilibrata, la panoramica mostra la presenza di un mesiodens che viene rimosso chirurgicamente.

Completata la fase di ortodonzia intercettiva tramite l’uso di espansore rapido del palato, 2x4  ad entrambe le arcate e molle ad aprire; si aspetta il completamento della permuta.

Erosi tutti denti, i due canini superiori specie il dx non hanno spazio a sufficienza  e si ricorre ad un trattamento fisso previa distalizzazione con un pendulum.